[ by g.orsucci ]

                                             ti trovi in    www.orsu.it  >  escursioni  >  valle d'aosta e gruppo del monte bianco
  VALLE D'AOSTA E GRUPPO DEL MONTE BIANCO
www.orsu.it   schede e fotografie di viaggi ed escursioni

HOME
ESCURSIONI
VIAGGI
CHI SONO
copyright © 2007-2013 | all rights reserved





La Valle d'Aosta è la regione del Monte Bianco e del Rosa, del Gran Paradiso e del Rutor, del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Una regione al 100% montuosa, che proprio sulla conservazione del suo ambiente alpino sta concentrando i suoi sforzi nel campo turistico, specialmente negli ultimi anni, investendo a dovere nel ripristino e nella manutenzione dei sentieri, come anche nella pubblicizzazione delle sue bellezze naturali e dei suoi principali percorsi escursionistici: caso esemplare quello dell'Alta Via 1 e dell'Alta Via 2, solo da questi anni percorribili in tutta tranquillità da rifugio a rifugio, e la semplicità e la cura dei loro tracciati le rendono due trekking finalmente alla portata di tutti. Le proposte seguenti costituiscono una selezione naturalmente ristrettissima delle possibilità escursionistiche della Vallée.
fotografia delle Grigne e del Resegone
rif. bertone e testa della tronche
monte fortin e rif. elisabetta


salita/complessivo 3.00/5.30 ore
part./arr. 1616 m/2584 m
partenza Plampincieux (Val Ferret)
dislivello 1000 m  difficoltà E
consigliato  * * * * *
fotografie  * * * * *


salita/complessivo 3.00/7.30 ore
part./arr. 1659 m/2758 m
partenza Visaille (Val Veny)
consigliato  * * * * *
fotografie  * * * * *
dislivello 1200 m  difficoltà E+
rif. elena e col del grand ferret


salita/complessivo 2.30/4 ore
part./arr. 1769 m/2537 m
partenza Arnouvaz (Val Ferret)
dislivello 800m  difficoltà E
consigliato  * * * * *
fotografie  * * * * *

trekking | Alta Via 2 della Valle d'Aosta (versione non ufficiale)

Le tappe qui proposte non corrispondono a quelle ufficiali; inoltre l'Alta Via comincia il suo percorso a Champorcher, tratto (quello fra Champorcher e Cogne) che ho preferito tagliare per accorciare il trekking, essendo stato questo il primo da me compiuto. Infine mi sono concesso la libertà di modificare l'ultimo tratto del percorso: l'Alta Via prevede l'intero percorrimento del Vallone di Chavannes fino al Col de Chavannes, la discesa al Rifugio Elisabetta Soldini e poi a Courmayeur attraverso la sterrata della Val Veny; la mia modifica devia poco prima del Col de Chavannes verso il Monte Fortin, dalla cui vetta parte un sentiero che, su una panoramica mezzacosta, raggiunge in fretta gli impianti sciisitici di Courmayeur, da cui poi si scende in città.
Per quanto riguarda il campeggio libero in Val d'Aosta, bisogna tenere presente che è vietato campeggiare sotto i 2500m e nei paraggi di un rifugio (regole che, comunque, ho dovuto ignorare un paio di volte). Più rigide e da rispettare sono le regole del Parco Nazionale del Gran Paradiso, dove il campeggio libero è completamente vietato; dentro ai suoi confini bisogna dunque servirsi dei campeggi in fondovalle o dei rifugi (ho dormito al Rifugio Sella e poi al Campeggio Grivola in Valsavarenche prima di uscire dai confini del Parco).



Tappa I - Valnontey > Rifugio Sella
Tappa II - Rifugio Sella > Valsavarenche
Tappa III - Valsavarenche > Torrent
Tappa IV - Torrent > Rifugio Chalet de l'Epee
Tappa V - Rifugio Chalet de l'Epee > Lago di Fond
Tappa VI - Lago di Fond > Rifugio Deffeyes
Tappa VII - Rifugio Deffeyes > Monte Fortin
Tappa VIII - Monte Fortin > Courmayeur
novità VIAGGI | LONDRA
novità ESCURSIONI |
VIA DELLE CRESTE