[ by g.orsucci ]

                                             ti trovi in    www.orsu.it  >  escursioni  >  triangolo lariano e comasco  >  monte bregagno
  MONTE BREGAGNO
www.orsu.it   schede e fotografie di viaggi ed escursioni

HOME
ESCURSIONI
VIAGGI
CHI SONO
copyright © 2007-2013 | all rights reserved

Da Menaggio, saliamo con l'auto fino a Monti di Breglia e proseguiamo fino alla fine della strada dove troviamo un piccolo parcheggio. Da qui imbocchiamo un bel sentiero che sale a tornanti attraverso boschi di betulle e fra piante di felce, e che regala panorami già notevoli sul Lago di Como. Dopo circa 30 min di cammino troviamo una biforcazione: a sinistra per il Rifugio Menaggio e il Monte Grona, a destra per Sant'Amate e il Bregagno. Seguiamo quest'ultima direzione. Un sentiero che taglia in diagonale la montagna, affacciato sul lago, ci porta a Sant'Amate, una modesta cappella posta in posizione strategica su una panoramica sella erbosa (Sella di Sant'Amate, per l'appunto), con vista su un'ampia fetta del Lago di Como (a Est) e sulla Val Sanagra e sul Lago di Lugano (a Ovest).

Comincia ora la salita sui spaziosi prati del Costone del Bregagno. Salendo su balze e balze, raggiungiamo in poco più di mezz'ora il Monte Bregagnino, 1905 metri d'altezza: il panorama, già importante, e la lontananza del vero Bregagno potrebbero spingerci a terminare qui le nostre fatiche, ma la vetta del Bregagno regala viste nuove e grandi soddisfazioni: proseguiamo quindi lungo il Costone del Bregagno, ora quasi pianeggiante, fino ai piedi dell'ultima salita, una rampa erbosa che, senza troppa fatica, ci conduce alla spaziosa vetta del Monte Bregagno, abbellita con una croce. I panorami: il Lago di Como nella sua quasi totale completezza, il maestoso Legnone, di fronte a noi, le Grigne e un lontano Resegone, la Valtellina, le cime retiche, e poi le prealpi piemontesi, che regalano interessantissimi giochi di luce, il Lago di Lugano, infine la lontana catena degli Appennini.

La discesa è da compiersi per lo stesso percorso. Avendo tempo e voglia, possiamo superare Sant'Amate, proseguire lungo la cresta erbosa, raggiungere la Forcoletta e lì attaccare la salita al Monte Grona, più basso del Bregagno (solo m1736) ma più aspro e roccioso e decisamente più divertente. Tornati alla Forcoletta, scendiamo al Rifugio Menaggio per poi andarci a ricollegare alla biforcazione incontrata all'andata.
mappa del percorso








altre escursioni in zona
monte boletto
monte san primo
monte barro
monte di tremezzo

località di partenza
dislivello complessivo
salita / complessivo
punti di appog. / note
consigliato / qual.foto
itinerario di cammino



la chiesetta di Sant'Amate, posta in posizione panoramica a metà della salita al Monte Bregagno

lo spettacolo del Lago di Como lungo la salita al Bregagno



la croce di vetta del Monte Bregagno

suggestivo crepuscolo sul ritorno a Sant'Amate



descrizione del percorso
Monti di Breglia m996 (sopra Menaggio; da Milano h1.45 km 90; da Sondrio h1.40 km 75)
1120 metri
3.00 ore / 5.00 ore
Rifugio Menaggio (deviazione di 20 minuti) (m1383), tel. 0344 37282, 23 posti letto / ---
* * * * *  /  * * * * *
Monti di Breglia m996  >  Sant'Amate m1623 h1.30 E  >  Monte Bregagnino m1905 h0.40 E  >  Monte Bregagno m2107 h0.40 E  >  Monte Bregagnino m1905 h0.40 E  >  Sant'Amate m1623 h0.20 E  >  Monti di Breglia m996 h0.40 E
la croce di vetta del Monte Bregagno
la chiesetta di Sant'Amate, posta in posizione panoramica a metà della salita al Monte Bregagno
lo spettacolo del Lago di Como lungo la salita al Bregagno
suggestivo crepuscolo sul ritorno a Sant'Amate




novità VIAGGI | LONDRA
novità ESCURSIONI |
VIA DELLE CRESTE