[ by g.orsucci ]

copyright © 2007-2013 | all rights reserved

  LONDRA / LONDON  |  6 days
HOME
ESCURSIONI
VIAGGI
CHI SONO




                                             ti trovi in    www.orsu.it  >  viaggi  >  londra/london
www.orsu.it   schede e fotografie di viaggi ed escursioni
Qualunque commento su Londra al di sotto dei 5000 caratteri non può che risultar banale e scontato. Come tale, anche questo diario di viaggio non potrà dir nulla di originale e di non-scritto. Londra è una delle più spettacolari città europee, in assoluto la più bella che io abbia mai visto sino ad ora. Londra è una città moderna, ariosa, pulita, aperta. Al visitatore di qualunque età offre arte e cultura d'ogni epoca, offre innumerevoli chiese e musei di fama mondiale, offre architetture medievali e design d'ultima generazione, offre parchi e selve di grattacieli, offre ponti e tunnel, offre vita notturna, negozi, di tutto insomma. Rappresenta dunque una meta immancabile. Di seguito qualche breve suggerimento pratico, quindi una lunga galleria di foto con i luoghi più significativi per il turista.
> La quantità di chiese, palazzi, castelli, musei e gallerie d'arte di cui dispone Londra è enorme. Con ritmi di visita serrati come quelli cui sono abituato servirebbero circa 10-12 giorni per visitare anche solo i luoghi di primaria importanza! Se si programmano solo 5-7 giorni a Londra occorre rassegnarsi a doverci tornare per vedere tutto quel che non s'è fatto in tempo a vedere.
> Nel mio viaggio ho usufruito della London Pass da 6 giorni con TravelCard da 7 compresa. E' una carta piuttosto costosa che dà accesso gratuito a pressochè tutti i luoghi più famosi di Londra che prevedano accesso a pagamento (ad eccezione di Westminster Abbey e del London Eye), e dunque Saint Paul, il Globe Theatre, il Tower Bridge, la Tower of London, Windsor Castle, la HMS Belfast, il Monument, il London Zoo, Kew Gardens, e tanta altra bella roba + i soliti inutili sconti del 10-20% in negozi e ristoranti. Per la verità non è un affarone, ma ha il pregio di non dover tirare fuori il portafoglio ad ogni ingresso. Qui tutte le info >>>
> Per prenotare l'hotel, il metodo in assoluto più comodo oggigiorno è internet. Si possono utilizzare booking.com, venere, expedia, logitravel e tanti altri, oppure, ancor meglio, trivago (>>>) che ha il gran vantaggio di confrontare i prezzi applicati da tutti i siti appena citati (e tanti altri) e mostrare quale di questi offra una prezzo inferiore alla concorrenza.
Ecco ora oltre cento fotografie del mio viaggio a Londra. Buona visione!


primo giorno | la City
Qualche scatto dall'oblò dell'aereo. Partenza da Orio al Serio (Bergamo) con Ryanair (), sfioramento delle Grigne (), passaggio della Manica (), e finalmente, arrivo sulle campagne inglesi (), di un verde pastello del tutto artificiale.
Non c'è luogo migliore per dare inizio alla visita di Londra della City (Underground: Bank/Monument), modernissimo quartiere in acciaio e vetro, fulcro portante dell'economia londinese e britannica in genere. Sulla folla di manager e uomini d'affari che riempono i marciapiedi del quartiere, svettano alcuni spettacolari palazzi, primo fra tutti la Lloyd's Tower (), eccentrico edificio del 1986, che fa di tutto per sembrare ancora in costruzione, sarà per le strutture tubulari a vista, sarà per le gru e i container che ne ornano la sommità. Belli anche i suoi quattro ascensori in vetro (), che fanno sfilare come in passerella i potenti che vi lavorano. A poca distanza sorge anche la Swiss Re Tower (), meglio nota fra i londinesi come "The Gherkin" ("Il cetriolo"), audace struttura del 2002, dentro al quale si svolge fra l'altro qualche scena del Woodyalleniano Match Point. Fra i palazzi, sfrecciano frequentissimi e rumorosi gli aerei diretti all'aeroporto di London City.

Provati i traballamenti e le linee futuristiche del Millennium Bridge (), passerella pedonale che collega Saint Paul alla Tate Modern, pieghiamo verso est costeggiando il Thames River (il Tamigi) fino a raggiungere i nuovi vetrosi palazzi () che sorgono vicino al Tower Bridge e alla London City Hall.
Ecco finalmente uno dei più celebri simboli di Londra, il Tower Bridge (), imponente ponte sul Thames dalle architetture fiabesce - francamente un po' pacchiano! Cena in un gran bel ristorante di cucina mediterranea, e poi la cinesata più terribile che si possa fare, una foto ricordo al binario nove e tre quarti di King's Cross () (che scopro invece essere fra i binari 4 e 5!! "Binario 4 e 3/4" suonava così male??).

Vai al secondo giorno
giorni   1  2  3  4  5  6
novità VIAGGI | LONDRA
novità ESCURSIONI |
VIA DELLE CRESTE